Con le Indicazioni Nazionali si è concretizzato ed attuato il PASSAGGIO DA UNA CONOSCENZA POSSEDUTA AD UNA CONOSCENZA AGITA e si è introdotto il concetto di “COMPETENZA” come termine centrale dell’agire scolastico.
È pertanto necessario considerare tutti i processi che concorrono alla prestazione ricordando che la competenza è una dimensione aperta caratterizzata da dimensioni non visibili (autonomia, relazione, partecipazione, responsabilità, flessibilità, consapevolezza).
Il focus del processo didattico non è più la disciplina ma la persona che passa attraverso un apprendimento significativo che si innesta sulle conoscenze e sulle abilità precedenti. Come prescritto all’interno delle Indicazioni Nazionali, nella nostra scuola le proposte didattiche hanno come obiettivi:

  • perseguire la qualità dell’apprendimento;
  • porre al centro dell’azione educativa lo studente;
  • favorire lo sviluppo di conoscenze contestualizzate.

  • Ogni proposta è finalizzata allo sviluppo di una serie di abilità quali la capacità di problem solving, di osservare ed operare con spirito critico, di agire in maniera riflessiva, di adattarsi a contesti mutevoli, di imparare a migliorarsi…
    La didattica trasmissiva non è adatta alle finalità della scuola che viene disegnata dalle Indicazioni Nazionali né a quelle della scuola San Giuseppe!

     
    Salva Segnala Stampa Esci Home