Il progetto dell’aula verde alla scuola San Giuseppe nasce della convinzione che l’organizzazione di uno spazio all’aperto, inserito in un contesto scolastico, offra opportunità di arricchimento per tutti i bambini. La volontà è quella di alimentare ed accrescere nel bambino il “sentimento della natura”, inteso come attenzione, rispetto e curiosità verso ciò che vive nel mondo attorno a lui.

Come già anticipato da Maria Montessori (Vd. La scoperta del bambino, 1909): «Nel nostro tempo e nell’ambiente civile della nostra società, i bambini, però, vivono molto lontani dalla natura ed hanno poche occasioni di entrare in intimo contatto con essa o di averne una diretta esperienza […]. La natura si è a poco a poco ristretta, nella nostra concezione, ai fiorellini che vegetano e agli animali domestici utili per la nostra nutrizione, per i nostri lavori o per la nostra difesa […]».

Il bambino trova soddisfazione nel prendersi cura degli altri esseri viventi pertanto è necessario pensare a momenti, nella vita dei bambini, dedicati alla cura delle piante e degli animali.

Un giardino didattico non è solo un luogo da osservare o dove giocare, ma uno spazio che prende vita attraverso l’interazione e la partecipazione giocata e che stimola al coinvolgimento con il mondo naturale attraverso diversi approcci e con il continuo utilizzo della percezione. Il rapporto con la natura è un elemento importante perché può rimettere in moto reazioni sensoriali, aiutare a percepire gli stimoli che provengono dall’esterno e ad avvertire le sensazioni interne.

 
Esci Home